Colza

PT275

IBRIDO A TAGLIA ALTA DELLA NUOVA GENETICA PIONEER PER NUOVI LIVELLI DI RESA.

 

Pianta di ciclo medio, con stocco robusto, buon sviluppo delle ramificazioni e buona resistenza all’allettamento. Si caratterizza per un buon vigore di partenza pur manifestando un moderato allungamento dello stelo nella fase autunnale.

 

Eccellente resistenza al freddo, ed un elevato vigore di partenza alla ripresa vegetativa di fine inverno.

 

PT275 pur presentando un’ ampia adattabilità ai diversi ambienti di coltivazione e ai diversi terreni, risulta particolarmente idoneo agli ambienti del Centro Italia.

 

La buona resistenza all’allettamento ne rende possibile la coltivazione anche in ambiente di media fertilità e nelle semine precoci.

 

PT275, grazie al eccellente vigore di partenza,è consigliabile anche in condizioni di semina con minima lavorazione del terreno e su sodo. Negli ambienti più fertili e nelle semine più anticipate permette una riduzione importante della densità di semina. Particolarmente elevato il contenuto in olio del seme.

 

CARATTERISTICHE:

Potenzialità produttiva: molto elevata

Altezza pianta: media

Ciclo alla fioritura: medio

Ciclo alla maturità: medio

Vigore di partenza: eccellente

Resistenza al freddo: molto elevata

Resistenza all’allettamento: molto elevata

Ripresa vegetativa: medio - precoce

Tolleranza alle patologie: Phoma e Cylindrosporiosi

Maturazione: molto uniforme e rapida

Contenuto in olio del seme: eccellente

Tenore di glucosinolati: <15 micromoli/gr

 

CONSIGLI AGRONOMICI:

Ambienti consigliati: media fertilità, terreni medio-pesanti

Interfila: 30- 45 cm

Azoto in copertura in due interventi: Ripresa vegetativa e inizio levata

 

DENSITÀ DI SEMINA

bassa fertilità e semine più tardive:

60 - 65 semi/mq (3,3 - 4,0 kg/ha)*

 

alta fertilità e semine in giusta epoca:

55 - 60 semi/mq (3,0 - 3,6 kg/ha)*

*(in funzione del peso dei 1.000 semi)