Colza

PX128

INNOVAZIONE GENETICA PER LA MASSIMA PRODUTTIVITÀ.

 

Ibrido di nuovissima generazione, si distingue per l’eccellente potenzialità produttiva e per la grande adattabilità ambientale

Pianta robusta, con un buon sviluppo delle ramificazioni ed un eccellente resistenza all’allettamento in tutte le condizioni agronomiche. Ibrido di ciclo medio, in linea con gli ibridi della classe Maximus può essere seminato relativamente presto a fine estate senza correre il rischio di un eccessivo allungamento dello stelo.

Presenta un eccellente resistenza al freddo invernale, una fioritura intensa ed una maturazione molto uniforme. Ottimo profilo fitosanitario, con buona tolleranza verso Phoma. Ibrido idoneo per gli areali di coltivazione del Centro Nord Italia privilegiando gli ambiente di medio-buona fertilità. Si distingue per l’elevatissima percentuale d’olio nel seme. Privilegiare ove possibile la semina di precisione.

 

CARATTERISTICHE:

Potenzialità produttiva: eccellente

Altezza pianta: bassa

Ciclo alla fioritura: medio

Ciclo alla maturità: medio

Vigore di partenza: elevato

Resistenza al freddo: molto elevata

Resistenza all’allettamento: eccellente

Ripresa vegetativa: medio - tardiva

Tolleranza alle patologie: Phoma e Cylindrosporiosi

Maturazione: molto uniforme e rapida

Contenuto in olio del seme: molto elevato

Tenore di glucosinolati: <13 micromoli/gr

 

CONSIGLI AGRONOMICI:

Ambienti consigliati: terreni a media e buona fertilità

Interfila: 20- 45 cm

Azoto in copertura in due interventi: Ripresa vegetativa e inizio levata

 

DENSITÀ DI SEMINA

bassa fertilità e semine più tardive:

75 - 80 semi/mq (3,6 - 4,2 kg/ha)*

 

alta fertilità e semine in giusta epoca:

65 - 70 semi/mq (3,2 - 3,8 kg/ha)*

*(in funzione del peso dei 1.000 semi)